MBNews - 15 marzo 2022

Monza numeri record per l’Hub vaccinale ex Philips, che oggi chiude


Quasi un anno, 324 giorni di attività. 521mila vaccinazioni effettuate, 600 persone coinvolte, decine di medici, infermieri, amministrativi, ingegneri, tecnici, informatici impegnati ogni giorno hanno dato il massimo senza soluzione di continuità. Chiude oggi il centro vaccinale ex Phillips di Monza, il terzo hub per numero di vaccinazioni in regione. Inaugurato il 26 aprile del 2011, inizialmente con otto linee vaccinali che sono via via aumentate fino a 20, soprattutto nei momenti di massima attività, ha lavorato ininterrottamente per debellare il Covid. L’hub si estende su una superficie di 2.500 metri quadrati messa a disposizione dalla famiglia Bellazzi. Il tutto gratuitamente.



L’emozione era palpabile oggi, 15 marzo, alla cerimonia di ringraziamento dove erano presenti il direttore dell’Asst Monza, Silvano Casazza, il sindaco di Monza, Dario Allevi, il capo di Gabinetto in Prefettura Giacomo Pintus e Stefania Bolis di Ats Brianza. In video conferenza anche il vicepresidente di Regione Lombardia, Letizia Moratti, che ha ringraziato tutti per la straordinaria campagna vaccinale fatta a Monza. Ricordiamo che la struttura di via Philips 12, era il terzo hub più grande in Lombardia per numero di vaccinazioni, preceduto solo da Palazzo delle Scintille di Milano e Malpensa Fiere.


In collegamento video Letizia Moratti


Farsi vaccinare all’ex Phillips era un orgoglio per i brianzoli vista l’efficienza del servizio. Abbiamo salvato tante vite.” – ha commentato Casazza che ha poi snocciolato tutti i numeri del lavoro di tutta l’Asst Monza: “Più di 600mila vaccinazioni effettuate nei centri massivi dell’Autodromo e Philips, a cui bisogna aggiungere le somministrazioni a domicilio e presso l’ospedale San Gerardo. Più di 900 persone coinvolte fra personale sanitario e non. Circa 20 attori che hanno collaborato e lavorato con l’Asst per la realizzazione del percorso”. Insomma, numeri da record che resteranno nella storia di Monza.


Silvano Casazza


Un grande lavoro di squadra che è stato più volte ricordato nei discorsi dei presenti, dal capo di Gabinetto, Pintus: ”Qui si vede il vero spirito di lavorare insieme e in particolare il partenariato pubblico-privato”, al sindaco Dario Allevi “Durante l’emergenza non mi sono mai sentito solo grazie al contributo di tanti”. Il primo cittadino ha poi posto l’accento anche sulla risposta della città “I cittadini di Monza hanno capito l’emergenza, in tanti sono scesi in prima fila per sconfiggere il Covid e questo per me è motivo d’orgoglio”. Un progetto che si è realizzato grazie alla famiglia Bellazzi che ha messo a disposizione l’area, ma anche grazie agli Istituti Clinici Zucchi che hanno gestito 5 linee vaccinali.

(Qui di seguito l’intervento dell’Amministratore delegato Renato Cerioli)



E mentre la battaglia al Sars Cov2 non si possa dire ancora vinta, (qua i dati di ieri) si sta assistendo alla riorganizzazione dell’offerta vaccinale che passa anche dal coinvolgimento delle farmacie e dei medici di base. Dopo Monza, la stessa sorte toccherà al centro all’Auxologico di Meda, che chiuderà i battenti a fine mese. (Qua l’elenco dei centri ancora attivi)



IL FUTURO DELL’AREA EX PHILIPS

Chiuso l’hub adesso l’area ex Philips è già pronta per rinascere sotto il nome di Energy Spring Park. In cantiere c’è una radicale trasformazione urbanistica in base a un progetto innovativo, che è stato presentato alla stampa il 25 febbraio dal proprietario dell’area GianMaria Bellazzi. Nascerà un vero e proprio quartiere, 135mila quadrati compresa tra l’omonima via e viale Campania, con un polmone verde da 30mila metri quadrati. Il progetto anche in chiave di sostenibilità ambientale vedrà la realizzazione di un centro sportivo, un orto verticale, un hotel, negozi, un complesso residenziale e il nuovo locale di Pizzaut. Leggi qua i dettagli.



FONTE: https://www.mbnews.it/2022/03/monza-numeri-record-per-lhub-vaccinale-ex-philips-che-oggi-chiude/

1 visualizzazione