MONZATODAY - 1 Gennaio 2022

Aggiornamento: 17 feb

I ragazzi di Pizzaut preparano le pizze per medici e infermieri del centro vaccinale

L'appuntamento il 3 gennaio al centro vaccinale dell'ex Philips



Pizzaut inizia il 2022 sotto il segno della solidarietà. I pizzaioli autistici dopodomani, lunedì 3 gennaio, con il loro truck raggiungeranno il centro vaccinale di Monza dove prepareranno le pizze per il personale sanitario in servizio.


Ad annunciarlo, nella giornata dell'1 gennaio, è Nico Acampora il fondatore di Pizzaut che spiega il perché di questo lodevole gesto. "Li chiamavano eroi - spiega con un post sui social -. Poi se li sono dimenticati. Pizzaut, invece, non se li dimentica. Inizia il nuovo anno ma io non sono mai stato bravo a fare bilanci...ho sempre preferito fare e basta...e così inizierà anche questo 2022".


Il 3 gennaio alle 12 il truck di Pizzaut farà tappa a Monza, al centro vaccinale di viale Campania dove da nove mesi medici e infermieri sono impegnati senza sosta nella campagna vaccinale.


"Un modo per dire loro grazie per lo straordinario impegno durante questa pandemia.", aggiunge Acampora. Già durante l'emergenza sanitaria i pizzaiolo di Pizzaut avevano raggiunto con il loro truck l'ospedale San Gerardo di Monza dove avevano preparato e distribuito pizze agli infermieri e ai medici che avevano combattuto fin dalla prima ora contro il covid.


"Con i miei fantastici ragazzi 'aut' saremo all'hub vaccinale di Monza per sfornare le pizze più buone della galassia conosciuta - aggiunge Acampora - perché come ha detto il mio pizzaiolo speciale: 'Nico i medici e gli infermieri sono buoni per davvero, si meritano la nostra pizza'. È straordinario pensare che ragazzi considerati fino a ieri bisognosi di aiuto adesso possano aiutare chi di solito li aiuta".


Ma la trasferta sarà anche l'occasione per visitare la prossima seconda casa di Pizzaut. Nella seconda metà dell'anno negli spazi dell'ex area Philips di viale Campania aprirà i battenti anche il secondo ristorante di Pizzaut.


Nella palazzina dove un tempo c'era la mensa aziendale sorgerà la pizzeria. Un locale che sarà il doppio di quello di Cassina de Pecchi. Come già ricordato da Acampora la pizzeria monzese avrà 300 coperti, verrà mantenuta la formula già avviata con successo del pranzo a mezzogiorno e dalla pizzeria alla sera. Una nuova avventura che, ormai, è ai blocchi di partenza e permetterà ai tanti affezionati di Pizzaut di riuscire a trovare più facilmente un tavolo. Oggi, infatti, per una serata da Pizzaut bisogna prenotare con largo anticipo.


https://www.monzatoday.it/cronaca/pizzaut-offre-pizza-centro-vaccinale.html

0 visualizzazioni