Corriere.it - 27 febbraio 2022



Monza, l’ex area della Philips rinasce con un parco sportivo, hotel e case


L’Energy Spring Park, firmato dall’architetto Giancarlo Marzorati, sull’area dismessa nel 1998. Una cittadella con capi da paddle, arrampicata e anche nuove abitazioni
 

Sette campi da paddle nell’area dove un tempo c’era il magazzino di stoccaggio dei televisori Philips, un parco di 37 mila metri quadri con un auditorium all’aperto, una cittadella dello sport con palestre per l’arrampicata indoor, ma anche un albergo e tre palazzi da nove piani collegati tra loro con passerelle, un asilo e un supermercato.

Dismessa nel 1998 È il nuovo volto dell’area ex Philips, dismessa nel 1998 e acquistata nello stesso anno dall’imprenditore brianzolo Gian Maria Bellazzi. «Qui abbiamo un sito produttivo, ma l’area è davvero immensa e attende da tempo una riqualificazione», spiega Bellazzi che, durante l’emergenza Covid ha messo a disposizione gratuitamente le strutture dell’ex mensa appena rinnovate per realizzare l’hub vaccinale che ha tagliato il traguardo delle 500 mila dosi. Dalla metà di marzo è prevista la dismissione graduale dell’hub vaccinale ed è pronto un progetto di rigenerazione urbana per la nascita dell’Energy Spring Park, progetto firmato dall’architetto Giancarlo Marzorati. «Dell’area di 132 mila metri quadri una metà resterà a vocazione produttiva — spiega Bellazzi —. Parte degli edifici è già occupato da aziende che impiegano 800 persone e ci sono già accordi per l’arrivo di altre realtà che porterebbero a raggiungere i 1.500 addetti.


«Creare una comunità di quartiere» Il resto dell’area tra via Philips e via Borgazzi sarà rigenerata per creare un parco e un centro polisportivo che potrebbe aprire già dall’estate». Per le nuove costruzioni è stato presentato in Comune il progetto attuativo per la realizzazione di un quartiere innovativo: «Ci sarà spazio per nuove abitazioni anche convenzionate — spiega Marzorati — e poi un business hotel, un asilo, un supermercato e soprattutto un grande parco per creare una comunità di quartiere». All’angolo tra via Philips e via Romagna è invece prevista l’apertura di una nuova pizzeria firmata Pizzaut. L’associazione monzese che ha inaugurato la prima pizzeria in Italia gestita da ragazzi autistici trova casa anche a Monza.


FONTE: https://milano.corriere.it/notizie/lombardia/22_febbraio_27/monza-l-ex-area-philips-rinasce-un-parco-sportivo-hotel-case-75e1c3ba-979a-11ec-97aa-535db4de4386.shtml

19 visualizzazioni